Flusso di coscienza










Forse, invece, avrei dovuto fare uno sforzo e passare qualche ora al mare quest’estate

Per la prima volta in tanti mesi sento freddo. Già mi manca avere caldo. Certo che non siamo mai contenti

Mi pare di capire che la decapitazione sia il metodo più in voga per ammazzare, in questi giorni

Che schifo

Che stronza che sono. Possibile che mi venga in mente di scherzare su una roba del genere?

Ho fame, ma so che tanto la Nutella non è che me la faccia passare, per cui resisti, Marì. Che poi magari è sete. Oggi non ho anocra bevuto neanche un bicchiere d’acqua

Dopo chiamo Richard

A proposito, devo chiamare la mamma, che al lunedì fa volontariato e non la posso chiamare la mattina

Certo che in venti e passa anni che sono qui in America la tecnologia mi permette di comunicare con tutti in Italia istantaneamente. Prima non era così. Mi ricordo le litigate che facevo con Dan perché spendevo troppo in telefonate a mia madre. Adesso tra whatsapp, Facebook, Twitter, Skype siamo sempre a disposizione di tutti

E anche i giornali: mi ricordo che dovevo andare fino alla Rizzoli sulla West Broadway per comprare la Repubblica del giorno prima. Pazzesco
Adesso mi sa che la chiudono quella Rizzoli. Peccato. Di fronte c’era un ristorante fighissimo, con una parete completamente ricoperta di bottiglie di vino. Bella New York, altro che Boston

Vado a bere, che il panino con la Nutella mi ha fatto venir sete (si, l’ho mangiato: e allora? chettefrega a te!)

Viene fuori che a Boston, anzi peggio ancora: a Cambridge c’è la moschea del capo della propaganda ISIS. È la stessa moschea che frequentava il fratello maggiore delle bombe alla maratona. La stessa moschea che passo quasi tutti i giorni. Tra l’altro, un palazzo bellissimo

Pazzesco. Mi viene in mente quello che dicevo ieri a Dan: adesso sui giornali americani vengono fuori nei dettagli tutte le cose orrende fatte da ISIS, per creare il nemico, per giustificare una terza guerra lì. Gli americani, poi si scopre, sono sempre coinvolti in un modo o nell’altro in queste situazioni atroci. Tipo che ISIS faceva parte dell’esercito iracheno comandato dagli Stati Uniti, e che dagli yankees hanno imparato a fare la guerra. E Dan che si è arrabbiato quando lo dicevo. Adesso viene fuori che il tipo ha studiato a Boston

Dan non mi ama più come una volta. Adesso quando dico qualcosa si innervosisce subito. Se ha un’altra lo sbrano. Lo mando alla moschea dell’ISIS, così impara

Vado a fumare



2 commenti:

  1. New York e' bella, ma con il New York Post io ci andrei piano. Se vuoi stasera passo dai terroristi e chiedo conferme. ok?
    -t

    RispondiElimina
  2. Tranquilla. CHiude lì, per aprire qui:

    http://www.corriere.it/cultura/14_settembre_08/nuova-libreria-rizzoli-new-york-e2a6e940-373e-11e4-bcc9-7c497bbfce5d.shtml

    Marco Proietti Mancini

    RispondiElimina